Ban Ki-moon e le politiche europee sull'immigrazione

Ban Ki-moon e le politiche europee sull'immigrazione

Il segretario generale delle Nazioni Unite ha criticato le recenti politiche migratorie europee, definendole "sempre più restrittive" in un suo discorso presso il Parlamento austriaco. Ban Ki-moon ha affermato, riporta un articolo della BBC, che tali misure limitative si scontrano con le responsabilità internazionali dei membri dell'ONU. Il suo discorso giunge il giorno dopo l'approvazione da parte del Parlamento austriaco di una bozza di legge restrittiva nei confronti dei diritti dei richiedenti asilo politico e dopo che alcuni di essi erano stati respinti dalla polizia alla frontiera con l'Italia. Nonostante Ban Ki-moon non abbia esplicitamente fatto riferimento alle recenti misure di Vienna, osserva il quotidiano inglese, le sue critiche sono state lette come indirizzate (almeno in parte) proprio al Parlamento austriaco. Le misure approvate consentono alle autorità di dichiarare lo stato di emergenza sulla questione dei migranti e di respingere la maggior parte delle richieste di asilo anche da coloro che provengono dalla Siria limitando inoltre le richieste di asilo alla durata di tre anni. La condanna delle misure, adesso al vaglio della Camera Alta, proviene anche da Amnesty International e Human Rights Watch e riguarda anche la decisione di costruire un muro al confine del Brennero.

Leggi l'articolo

Autore: 
Redazione Osmed

Copyright ©2014 Istituto di studi politici "S.Pio V"  -  Webmail