Banca Centrale Europea e i nazionalismi mediterranei

Banca Centrale Europea e i nazionalismi mediterranei

Un recente rapporto della BCE di Mario Draghi ha messo in evidenza i possibili rischi connessi con l'avanzata elettorale di movimenti e partiti nazionalisti in Europa. Nel più recente "Financial Stability Review" non si fa menzione esplicita, sottolinea lo spagnolo El Pais, di alcun paese europeo ma il grafico che descrive i "Tassi di rischio politico nei paesi dell'area euro", Spagna, Grecia e Francia occupano i primi posti. Si tratta di un rapporto simile nella sostanza a quello redatto dalla Deutsche Bank lo scorso anno, ricorda l'articolo spagnolo, quando tra i paesi menzionati a rischio populismo per i movimenti di estrema destra ed estrema sinistra era presente anche l'Italia assieme però a molti altri membri dell'eurozona.

Leggi l'articolo

Autore: 
Redazione Osmed

Copyright ©2014 Istituto di studi politici "S.Pio V"  -  Webmail