Fuori la Grecia da Schengen. Un piano dell'Unione Europea secondo Le Monde

Fuori la Grecia da Schengen. Un piano dell'Unione Europea secondo Le Monde

Il francese Le Monde pubblica oggi un articolo in cui si ventila la concreta possibilità che il collegio dei commissari europei prenda in esame domani un progetto per la sospensione di due anni del trattato di Schengen aprendo così la strada per la sostanziale esclusione di Atene dall'area europea di libera circolazione dei cittadini. il quotidiano francese parla di una procedura politica molto delicata e complessa che raccoglie la proposta avanzata ieri dal Consiglio dei ministri degli Interni dell'UE. Secondo le informazioni in possesso del giornale francese la Commissione procederà a fare una prima valutazione della situazione ai confini tra Grecia e Turchia che costituiscono il perimetro esterno dell'Unione e soprattutto dell'area Schengen. Sottoporrà quindi la sua relazione al Consiglio d'Europa al vertice presso cui la presentazione della Commissione Europea dovrà essere approvata dalla maggioranza. Da questo momento in poi la Grecia avrà tre mesi di tempo per affrontare il problema. Se dopo i tre mesi verrà valutato che la sorveglianza dei confini esterni dell'Unione Europea rimane insufficiente allora ciò porterà alla sospensione per due anni del trattato e al ripristino dei controlli dei confini interni da parte degli alti paesi dell'UE. Il quotidiano francese sottolinea che questo piano graverà pesantemente sulla Grecia "che già sta affrontando una reale crisi umanitaria". Aggiunge infine che verrebbero dati aiuti economici alla ex Repubblica Jugoslava di Macedonia per il controllo dei suoi confini con la Grecia al fine di limitare al massimo il flusso dei profughi sulla strada dei Balcani. "Questo piano punirebbe ulteriormente la Grecia ingrossando la massa di profughi che già si trovano ingabbiati all'interno del suo territorio".

Leggi l'articolo

Autore: 
Redazione Osmed

Copyright ©2014 Istituto di studi politici "S.Pio V"  -  Webmail