Il colosso americano Apple e le tasse italiane. Un caso anche europeo

Il colosso americano Apple e le tasse italiane. Un caso anche europeo

La BBC inglese riferisce dell'accordo intercorso tra le autorità italiane e la Apple affinchè quest'ultima paghi la somma di 318 milioni di euro per aver evaso il fisco italiano nel periodo 2008-2013. La notizia proviene da fonti giudiziarie italiane ma il gigante tecnologico statunitense si è, per il momento, rifiutato di rilasciare alcun commento. Questo fatto si inserisce nel contesto di una più vasta investigazione in corso da parte della Commissione Europea relativamente ad una serie di accordi di varie multinazionali accusate di creare strutture  cosiddette "cross-border" per ridurre le tasse da pagare. Il caso di Apple in Irlanda è separato da quello italiano ma fa parte delle investigazioni in corso. In Irlanda infatti le tasse per le multinazionali, prosegue l'articolo, sono ridotte al 12.5 per cento contro il 27.5 per cento dell'Italia e le inchieste in corso vogliono stabilire se le enormi facilitazioni fiscali concesse affinché la Apple (ma anche corporation come Google, Twitter e Microsoft) investano in Irlanda siano equiparabili ad aiuti di Stato illegali.

Leggi l'articolo

Autore: 
Redazione Osmed

Copyright ©2014 Istituto di studi politici "S.Pio V"  -  Webmail