Niente successo per il Fronte Nazionale alle regionali in Francia

Niente successo per il Fronte Nazionale alle regionali in Francia

Il partito di estrema destra francese non riesce a conquistare la vittoria nel secondo turno delle elezioni regionali di domenica scorsa. L'agenzia di informazione France24 ricostruisce in un articolo l'andamento del secondo turno e prospetta gli sviluppi politici in vista delle elezioni presidenziali del 2017. Se da un lato la retorica della leader del Fn Le Pen della marcia verso la vittoria del suo partito è la linea ufficiale dell'estrema destra dall'altro sia i socialisti che i repubblicani conquistano rispettivamente cinque e sette amministrazioni delle nuove regioni designate in Francia (la Corsica viene conquistata dal partito nazionalista locale). La vittoria del partito di Sarkozy è giunta però, rileva l'articolo, grazie al supporto "tattico" dei socialisti e non è affatto certo che si sarebbe verificata ugualmente in caso contrario. All'interno del Partito Repubblicano si sono alzate voci critiche verso Sarkozy da parte di due suoi rivali alla corsa alle candidature, Alain Juppe e Nathalie Kosciusko-Morizet mentre i socialisti hanno parlato di una "vittoria senza gioia" per domenica in riferimento alla perdita di circoscrizioni elettorali ma anche dei recenti fatti di sangue a Parigi. Il primo ministro socialista Manuel Valls ha aggiunto, rivolgendosi agli elettori del partito, che non sono ammessi trionfalismi né alcun tipo di sollievo poiché il ventilato rischio di una "guerra civile" in caso di vittoria del Fronte Nazionale non può dirsi superato definitivamente.

Leggi l'articolo

Autore: 
Redazione Osmed

Copyright ©2014 Istituto di studi politici "S.Pio V"  -  Webmail