Xenofobia in Germania. Manifestazioni di piazza a Dresda, Monaco e Hannover

Xenofobia in Germania. Manifestazioni di piazza a Dresda, Monaco e Hannover

Russia today riferisce in un suo recente articolo delle manifestazioni organizzate in Germania dall'organizzazione di estrema destra Pegida ("Europei patriottici contro l'islamizzazione dell'Occidente") a cui hanno aderito migliaia di persone. A Dresda, dove il movimento è nato, erano in 20 mila circa in piazza. Tra gli slogan della manifestazione "Soldi ai nostri bambini e non ai richiedenti asilo" e "Merkel deve andare via". In tono minore Pegida ha radunato manifestanti anche a Hannover e Monaco. Un anno dopo la nascita del movimento, ad opera di 350 persone, Pegida ha incrementato il numero di sostenitori che già a fine 2014 erano saliti a circa 17 mila e 500 persone. Nel 2015, dopo la strage di Charlie Hebdo, ad una manifestazione organizzata da Pegida il 12 gennaio hanno preso parte circa 25 mila persone ma l'immagine pubblica del leader Lutz Bachman e del movimento è crollata quando sono apparse sui giornali le foto di Bachman coi baffi e la pettinatura che richiamavano quelli di Adolf Hitler, fatto che ha poi portato alle dimissioni del leader. Il governo attraverso il ministro degli Interni De Maiziére ha criticato Pegida definendola un gruppo di estremistri e demagoghi di estrema destra mentre il ministro della Giustizia Maas ha dichiarato che Pegida ma anche in qualche misura il partito degli euroscettici "Alternativa per la Germania "(Afd) vogliono umiliare i rifugiati presentandoli come disadattati incapaci di integrarsi.
 
Autore: 
Redazione Osmed

Copyright ©2014 Istituto di studi politici "S.Pio V"  -  Webmail