Africa

"Crisi economica, Brexit, populismi vari, sfiducia sistemica e calo nel consenso verso i partiti mettono a rischio l'edificio europeista. Dopo sessant'anni sembra opportuno redigere un 'fascicolo di fabbricato' che tenga conto delle ristrutturazioni necessarie a rinforzare le fondamenta, valorizzando la base già esistente, senza cedere alla tentazione di radere al suolo l'intera costruzione. Il presente volume viene incontro a questo scopo, offrendo uno sguardo sull'Europa unita sotto una pluralità di punti di vista, coniugando metodo scientifico e linguaggio divulgativo. Il lettore apprezzerà soprattutto l'approccio che anima il lavoro: non ragionare se sia meglio 'dentro' o 'fuori' l'Unione Europea, ma valutare le potenzialità e i rischi del continente all'interno del mondo globalizzato."

L’Istituto “S. Pio V” ha promosso l’audace iniziativa dell’Osservatorio sui paesi del mediterraneo nel 2012, non solo in seguito alle novità introdotte nell’area euro-mediterranea dalla “Primavera araba”, talvolta accentuando le diversificazioni in Paesi che spesso consideriamo assimilabili tra loro in virtù del loro “arabismo” e della presenza dell’Islam, ma anche per rafforzare ed aggiornare un interesse che l’Istituto persegue fin dalla sua nascita per le relazioni internazionale nell’area indicata. La pubblicazione di un Repertorio con scadenza trimestrale da pubblicare on-line grazie alla realizzazione di un Portale di servizio dell'Osservatorio raggiungibile dal sito dell'Istituto, consentirà di mantenere aggiornata la conoscenza di saggi, articoli, pubblicazioni, eventi relativi ai temi e alle aree di interesse dell'Osservatorio.

Copyright ©2014 Istituto di studi politici "S.Pio V"  -  Webmail