Atlante geopolitico del Mediterraneo 2014

Il volume, promosso dall'Istituto di Studi Politici "S. Pio V" in collaborazione con il Centro Studi Internazionali (Ce.S.I.), si presenta nella forma di agili schede capaci di unire i salienti tratti storici dei paesi della sponda sud del Mediterraneo, schede precedute da alcuni saggi di approfondimento relativi a questioni cruciali come immigrazione, sicurezza e fondamentalismo religioso, con i cambiamenti politici, economici e sociali avvenuti nell'ultimo anno. L'approccio dell'Atlante, ancora minoritario nelle scienze sociali e per questo motivo prezioso, consiste nel rifiuto dell'eurocentrismo e delle categorie interpretative nate e pensate per l'Europa occidentale. Questa pubblicazione dà continuità a quella del 2013 con l'uscita del primo Atlante, recepisce i mutamenti avvenuti nel 2014 e dedica i suoi approfondimenti alla crisi maliana e alla difficile convivenza tra i due Sudan. Sullo sfondo la cooperazione tra l'Unione Europea e i paesi dell'Africa settentrionale, con l'obiettivo specifico della elaborazione di politiche che disincentivino alla base il drammatico fenomeno dei "viaggi della disperazione" che rendono il Mediterraneo un mare di morte esattamente, come i recenti conflitti libico e siriano, lo rendono un mare di guerra.

Curatore: 
Francesco Anghelone
Curatore: 
Andrea Ungari
Casa Editrice: 
Datanews
ISBN: 
9788879814102
Anno: 
2014
Prezzo €: 
20,00

Copyright ©2014 Istituto di studi politici "S.Pio V"  -  Webmail